Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

condensa del condizionatore nell'abitacolo - Pag 1

Nella mia opel astra g del 2002, si è presentato il problema dell'acqua di condensa dell'aria condizionata, che avevo risolto già una volta liberando il tubo di scarico. Adesso anche con il tubo libero, mi bagno i piedi quando il condizionatore rimane acceso per un pò di tempo e specie quando faccio lunghi viaggi. Cosa può essere successo? Chi ha per caso avuto lo stesso problema ed eventualmente come l'ha risolto? Inoltre non riesco a capire dov'è il filtro antipolline, anche avendo smontato il portaoggetti.

carrasco (franzcarra@libero.it)

ho la stessa auto e il tuo stesso problema; in passato ho smontato il cassettone portaoggetti, poi togliendo alcuni fermagli metallici e viti sono arrivato a pulire tutte le foglie e lo sporco che si accumulano a monte del filtro antipolline. Per risolvere il problema sarebbe però necessario andare avanti con lo smontaggio del raccoglitore di condensa che si trova sotto l'evaporatore (radiatore freddo del condizionatore), cosa che non ho mai fatto ma che mi riprometto di fare in questi giorni.

Una soluzione rapida ma piuttosto inefficace è quella di soffiare con un compressore il condotto di scarico, cosa che si può fare solo da sotto la macchina e in senso inverso alla caduta dell'acqua, per cui lo "sporco" viene semplicemente spostato e prima o poi andrà di nuovo ad ostruire il condotto.

Se riuscirò a smontare tutto e a risolvere il problema ti farò sapere

mike (longhi1957@libero.it)

Condensa del condizionatore, con fuoriuscita acqua nell'abitacolo. Problema risolto. Ho smontato il tutto, accedendo dal portaoggetti, tolto il filtro antipolline e smontato il radiatore, estraendolo dalla sua sede, cosa che si è rivelata alquanto laboriosa, sia nello smontaggio ma specialmente nel montaggio. Ho ripulito il tutto dalla fanghiglia che si era accumulata nel tempo e liberato il tubicino di scarico da parecchi residui. Ho potuto così notare che di scarichi ce ne sono due, uno che finisce nell'abitacolo, sotto il radiatore del riscaldamento e l'altro che è quello che interessa il radiatore del condizionatore. Alla fine, se lo scarico non è stato ripulito bene bene, come mi è successo in un primo momento, l'acqua nell'abitacolo si ripresenta e quindi lavoro non inutile, ma quasi, in quanto lo scarico interessato si era riotturato e solo dopo aver introdotto un filo di corrente elettrica dallo sfogo dentro il vano motore, riuscivo a liberarlo. Comunque, se non ci sono rotture, il fattore scarico della condensa è solamente in funzione dello scarico e basta, non esiste nessun altra motivazione. Ciao a tutti.

Giacomo bruno (brunogiacomo23@gmail.com)

Lo scarico della condensa a.c dove scarica perché me la ritrovo nell'abitacolo lato passeggero.

Mike (longhi1957@libero.it)

Per Giacomo Bruno, lo scarico dell'AC si trova nel vano motore, dirimpetto alla centralia del motore, attaccato alla carrozzeria. Praticamente si presenta come il beccuccio di un clarinetto, morbido, in quanto è di gomma. Per arrivarci basta infilare il braccio per capire.


Inserisci una risposta
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.