Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

2T e 4T - Pag 1

Quanto detto vale per un motore a 4T. In caso di un 2T, dato che lo scarico apre a circa la metà della corsa discendente, la "vera" cilindrata è circa la meta'.

Davide (davideclik@libero.it)

Anche lo scarico di un 4 tempi apre prima del termine della corsa del pistone, la cilindrata è e resta una misura geometrica calcolata allo stesso modo sia per un 2 che per un 4 tempi. Forse confondi con il calcolo del rapporto di compressione che generalmente si calcola geometricamente ma che per avere un riscontro con la realtà si calcola tenedo conto dell'apertura dela luce di scarico (metodo detto "alla giapponese")

nessuno

"il riscontro con la realta'": non esiste realta'! La "TEORIA" dice che la scarico del 4T apre a PMI. Il 2T è meta' cilindrata e fa' due scoppi in 2 giri. Il 4T e' doppia cilindrata e fa 1 scoppio in 2 giri: questa è la similitudine per il mercato, o il cosiddetto "riscontro". Si potrebbe obbiettare a ragione che il 2T ha la cilindrata del CARTER+il SOTTO PISTONE, che e' il vero polmone.

Davide (davideclik@libero.it)

Cosa mi dici? "Non esiste la realtà"? E' un'affermazione che contraddice se stessa.

Non so di quale teoria parli, nei motori 4T le valvole di scarico aprono "prima" del PMI. Capisco gli scoppi nei diversi motori, ma mi viene difficile capire il concetto di "metà cilindrata" e "doppia cilindrata". Metà e doppio di cosa scusa? Le misure sono misure e da li partre il calcolo della cilindrata.

Non mi risulta che il carter del 2T venga considerato per il calcolo della cilindrata.


Inserisci una risposta