Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

fasatura motore due tempi - Pag 1

MANUELE (
manuele.della-tommasina@cummins.com
),
, DUE TEMPI
CIAO A TUTTI AVREI BISOGNO DI UN AIUTO SULLA MESSA IN FASE E REGISTRAZIONE PUNTINE DI UN MOTORE A 2 TEMPI MONOCILINDRICO BENZINA-PETROLIO NON CONOSCO IL MODELLO

RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE

SALUTI


godzillatdi (bechelli.l@tiscali.it)

esattamente cosa intendi per messa in fase ? il motore due tempi specie se monocilindrico non ha una vera e propria messa in fase e le puntine sono il mezzo con cui decidi il passaggio della corrente per far si che all'interno della camera di scoppio tramite la candela ci sia una scintilla che possa far esplodere la miscela aria benzina ! ora considera che a differenza del 4 tempi le 4 fasi (aspirazione compressione scoppio e scarico ) vengono effettuate in un giro di albero motore e il momento in cui deve scoccare la scintilla e' quando il pistone si trova in prossimita' del punto morto superiore (cioe' il punto piu' alto raggiungibile dal pistone all'interno della camera di scoppio o se preferisci cilindro) ma non'e esatto ! comunque di solito anche se irregolare se fasato male il motore va comunque in moto e la possibilita' diregistrazione e' di pochi mm per quel che riguarda l'apertura e quindi la consistenza dell'arco della corrente ! se il problema e' che non va' in moto assicurati che arrivi la corrente nella candela prima di tutto e che non sia in corto poi che il carburatore non abbia sporcizia , comunque per la registrazione puntine ci si serve di uno spessimetro che messo fra i due contatti li tiene all'apertura esatta ,ovviamente ogni motore ha la sua registrazione ma come gia' detto ache se non regolato perfettamente in moto ci dovrebbe andare lo stesso magari fumando non tenedo il minimo !! puoi farmi avere qualche informazione in piu????

Manuele

Ciao ti ringrazio della descrizione molto dettagliata dei motori e del tuo tempo perso per mè , ma il problema lo abbiamo risolto sostituendo il blocco di accensione completo della MagnetiMarelli possibile causa bobina difettata o in corto, ma non sempre in corto,strano vero? ho notato anche il consumo della camma dove va ad agire il puntale isolato della puntina

Ho ritrovato anche il modello del motore e matricola :SLANZI tipo S-31 s/n 26041 giri 1400/1800 HP4 ho fatto una ricerca telefonica anche in sede LOMBARDINI - SLANZI ma con esito negativo

Vorrei provare ad adattare un campo magnetico con accensione elettronica con volano non alettato tipo ciclomotore es.albero di trasmissione direttamente inserito

nella sede con due cusinetti che lo supportano ,all'estremità basetta fissata al motore con montato lo statore con piastra asolata per registrazione, per poi concludere ,con il montaggio del volano senza alette di raffreddamento inserito tramite cono con chiavetta e dado di bloccaggio ,ok, secondo tè può funzionare?io penso di sì. Ti ringrazio alla prossima avventura.

Aaaaaa dimenticavo tu puoi farmi sapere per un mio collega la fasatura di un motore MVM anche lui molto vecchio model: TBD234 V12 cilindri è montato su un imbarcazione a smontato la pompa iniezione con calettatura e non sà come rimettere in fase il motore la pompa siamo riusciti ma il motore è in assenza di tacche o riferimenti visivi se ci puoi dare una mano ancora ti ringrazio anticipatamente....... CIAO MANUELE

godzillatdi (bechelli.l@tiscali.it)

be' intanto prego ! son contento che hai risolto il problema ! mi puoi togliere una curiosita? l'accensione di questo motore in origine com'e fatta? ha la batteria a 12 volt che manda corrente alla bobina che la trasforma in alta tensione e da li alla candela che provvede a fare la scintilla all'interno della camera di scoppio? di solito il volano da te descritto serve solo a produrre quel tipo di corrente a bassa tensione che poi dovrebbe andare alla bobina(ed'erano messi in assenza della batteria ) poi e' li che nasce il discorso accensione elettronica o no se c'e solo la bobina e trasforma la corrente in alta tensione o se c'e una sorta di centralinetta che fa si che la scintilla che arriva alla candela sia piu' potente

e di conseguenza migliori l'accensione almeno per quello che sono le mie rimembranze haha !se puoi fammi sapere !

per il motore che dici non ho capito bene una cosa la pompa dovrebbe avere un'alberino con attaccato un pignone che sta all'interno della campana e muove un'ingranaggio collegato alla puleggia dell'albero motore e per levarla bisogna usare un'estrattore dopo aver levato la brugola interna ! Di solito prima di smontare una pompa si fanno due puntini di bulinatura uno sul pignoncino della pompa e l'altro sull'ingranaggio dove la vora il pignoncino (anche se di solito sia sul pignoncino sia sull'ingranaggio di collegamento ! ci dovrebbe essere uno 0 e dovrebbe essere sufficiente mettere in corrispondenza i due 0 per rimettere in fase tutta la baracca !se ho capito bene avete rimontato la pompa ma senza rimettrla in fase giusto? allora dovete rismontarla e cercare i segni (di solito lo 0 sulla pompa e lo o sull' ingranaggio di collegamento ! la messa in fase del motore di cui parli tu si fa' quando si smonta la cinghia di distribuzione che collega tutti gli organi in movimento in maniera tale che le valvole si aprano e si chiudano in determinati momenti ma per la fasatura dell'iniezione e' una questione di far girare la pompa in maniera che immetta il gasolio in pressione nel momento in cui il pistone e' quasi nel punto morto superiore e con entrambe le valvole chiuse quindi con i bilancieri (di solito i motori vecchi sono ad'aste e bilancieri )che rimangano molli sullo stesso cilindro spero di esserti stato d'aiuto per qualche chiarimento fammi sapere ciao !!

luigi montella

possiedo un gilera mx vorrei alcuni consigli sulla regolazione della valvola a.p.t.s. e come acquisire qualche cavallo in piu'.

Andrea

Vorrei sapere: un ciclomotore 2 tempi 50 perchè dopo avere pulito il cilindro, il tubo, la marmitta e regolate le puntine non raggiunge i massimi giri...come si regolano le puntine nel modo più corretto? Grazie A

DANILO (denny.dd@libero.it)

ALLA VOSTRA CORTESE ATTENZIONE, AVREI BISOGNO DELLO SCHEMA REGISTRAZIONE PUNTERIE ,MOTORE CUMMINS V-504.GRAZIE

stefano

Ho grippato con il ciclomotore 50cc 2 tempi ho cambiato il pistone corrente arriva ma non si bagna la candela come se non arrivasse benzina !!!!!Come posso fare ????? Grazie

Bergantin (mteresa_1958@libero.it)

Salve a tutti.Ho recuperato un Lombardini LA82 a benzina fermo da tempo.Dopo aver pulito serbatoio e carburatore ho cercato di avviarlo.Problema iniziale qualche scoppio con fumo e spegnimeto.Il giorno sucessivo all'ennesimo tentativo è partito fino allo spegnimento manuale.Al successivo giorno morto completamente (manca corrente alla candela).Smonto e sostituisco il gruppo magnete combinato recuperando pezzi da altri magneti.Ho fatto la fasatura recuperando informazioni sul Web.Ora la corrente arriva alla candela e al primo avviamento da qualche scoppio. Smonto la candela e la trovo bagnata fradicia.Qualcuno puo' darmi consigli in merito? Anticipatamente ringrazio.

Fabio (fabiolongo331@gmail.com)

Ciao ha tutti ho un Piaggio ape 600 ho rettificato il cilindro ho cambiato lo spinterogeno e ho aperto le punte ha 0;40 mette in moto ma quando accelero scopietta e nn Va su di giri c'è qualcuno che sa cosa potrebbe essere.

LucyGARELLI

Salve a tutti, io ho un problema forse di puntine a un Garelli Vip 2 : dopo avere cambiato l'intero statore perché mi si era spezzato il pezzettino della puntina che agisce sull'albero motore (avrei dovuto cambiare solo la puntina ma me ne sono accorto troppo tardi) messo in fase come altre 1000 volte (punto morto ecc...ed è andato sempre) questa volta appena lascio la pedalata il motore fa uno scoppio (quasi sottovuoto)e si sente una puzza di "bruciato elettrico" e non parte. Qualcuno per favore potrebbe dirmi in che acque mi trovo? Grazie anticipatamente.


Inserisci una risposta
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.