Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

Rapporto compressione ottimale - Pag 1

secondo voi!!!!!! quanto dovrebbe essere il rapporto di compressione utilizzato per un motore turbo disel che si vuol far funzionare ad un regime di giri motore, 6000 circa, con 2 turbine

grazie

145tscuore sportivo (ilcyborg83@virgilio.it)

Secondo me esplode!alla fin fine i diesel vanno bene per fare andare avanti i camion e basta! quando un diesel gira a 3000/4000 e gia in fuori giri!

W i benzina!

evo (stevisentin@tiscali.it)

145tscuore sportivo. sei il più fiol di tutti.w il benza.

comunque un diesel del .... non arrivera mai a quel regime visto che la combustione è piuttosto lenta nel diesel

cecere enzo (piombanti@teletu.it)

i n merito alla risposta fornita per il rapporto di compressione ottimale!!!!!!!!!Ci sei arrivato da solo??? o ti sei fatto aiutare da uno specialista del settore!!!!!!!!!!! se si , prego fornire indirizzo e n_ telefono ciao ENZO

fabio

io mi sono sempre trovato meglio coi diesel quindi. w i diesel

andrea

Ciao, volevo togliermi un dubbio, ma a livello di rapporto di compressione è meglio 12.5 ± 0.5:1 oppure 11:1???

sto parlando nel primo di un motore 2t (125cc) nell'altro (125cc) xo 4t...

qual'e' il miglior rapoorto di compressione anche a livello di prestazioni????

Frankii

Il 4t offre più elasticità con meno compressione visto ke l'attrito sviluppato dal pistone è inesistente, cmq per sviluppare una potenza di 12 cv ci vogliono un 80 2t o un 125 4t questo è il rapporto. (motori di serie)

godzillatdi (bechelli.l@tiscali.it)

be' se sia meglio il benza o il diesel sarebbe tutto da vedere ! intanto partiamo dai consumi

a parita di cilindrata un benza non avra mai lo stesso rendimento di un diesel

2) il rendimento di un motore e' il rapporta che c'e fra combustibile che entra e combustibile che viene bruciato e quindi trasformato in energia

se e' vero che il diesel non puo' girare oltre certi regimi di rotazione non 'e che basti aumentare (nel benza i giri del motore per ottenere piu' potenza ) anche se e' una componente fondamentale

e qui arriviamo al conquibus perche' se e' vero che il benza aumenntando i giri e riadeguando il getto di benzina e ovviamente l'entrata di aria si ottiene piu' potenza e' anche vero che in un benza (almeno di interventi molto consistenti ) gli incrementi di potenza saranno molto contenuti

coppia

in un diesel la coppia prodotta e' sempre molta di piu' rispetto a un benza e questo porta a una migliore sfruttabilita' del motore anche a bassi giri e una migliore ripresa in caso di marce alte a bassa velocita'

robustezza

per quanto si possa pensare i un turbo diesel la possibilita' di incrementare la potenza ha anche un'altra dote fondamentale la robustezza del motore che anche in casi di aumenti cospicui senza spendere dei capitali (come avverebbe nel benza ) si ha comunque un'affidabilita' maggiore che non sullo stesso benza

Quindi a mio dire il fatto di preferire un benza o un diesel e' solo una questione personale ma se andiamo a vedere le doti di uno o l'altro motore si potrebbe discutere fino al 3000 senza mai venire a capo se sia meglio il benza o il diesel !

nessuno

no vi fissate solo sul rapporto di compressione. Esiste anche la PRESSIONE al PMS. Si misura togliendo la candela e pressionando un manometro ed avviando a chiave...se la pressione marcata è 10 kg/cm2 il cilindro sta bene, se arriva a 11 kg/cm2, il cilindro sta molto bene, se sta a 12 kg/cm2 il motore è da corsa.

alfa_bs (alfa_bs@libero.it)

salve a tutti io ho un alfa 156 1.8 ts vorrei sapere il rapporto di compressione che devo fare x aumentare le prestazioni...grazie

godzillatdi (bechelli.l@tiscali.it)

uhmmm facciamo un po' di chiarezza

il rapporto di compressione e' il rapporto tra il volume totale del cilindro e il volume della camera di combustione

il cilindro comprende testata e camera di combustione e il suo volume va dalla testata al pistone quando e' al punto morto inferiore p.m.i (che e' il punto piu' basso che il pistone puo' raggiungere)

la camera di combustione altro non'e che la parte interna del cilindro dove scorre il pistone ! e la fase di scoppio avviene nella camera di combustione che e' compresa tra la testata e il pistone quando e' al punto morto superiore (il punto piu' alto verso la testa che il pistone puo' raggingere )

ora se questi concetti sono chiari si capisce che non'e possibile alterare certe misure a meno che di fare modifiche tipo :

sbassamento della testa mediante spesso guarnizione della testa piu' sottile ma ovviamente piu' fragile oppure tramite sbassamenti tramite l'asportazione di materiale ! e comunque con benefici spesso trascurabili se non accompagnati da altre soluzioni !



Inserisci una risposta