Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

Olio nell'acqua di raffreddamento - Pag 5


Tartassato (daweirdo@libero.it)

Ciao.

Io ho da un anno il problema dell'olio e dei consumi di acqua sulla opel astra 1700 dti a.2000, non riconducibili a problemoni sulla testata. Riporto la mia esperienza,ringraziando questo forum che mi ha aiutato in passato.

- Tracce d'olio :

Oltre che dallo scambiatore puo' dipendere dalla zona iniettori in cui ci sono microperdite, sempre se si escludono i danni gravi alla testata (che e' il caso di molti di noi). Se come me la perdita non e' così rilevante (l'olio emulsiona e tende a galleggiare quindi sembra sempre che ce ne sia tantissimo quando alla fine e' poca roba gonfiata), forse e' meglio evitare approssimazioni successive che spesso non portano alla risoluzione del problema e ti fanno sborsare un sacco di soldi inutilmente. Io controllo di continuo la vaschetta e ogni 6 mesi, scarico l'acqua (basta imparare dove sta la vite che la fa defluire) e pulisco il radiatore con il liquido apposito.

-Consumo d'acqua : io utilizzo un liquido turafalle alle alghe che non solidifica (la cristallizzazione e' pericolosa): prima mi consumava un litro ogni due giorni, oggi nemmeno 20cl al mese, percorrendo circa 2000 km.

Ringrazio ancora lo staff del forum.

Ciao a tutti!

alexio36 (ziale71@gmail.com)

Ho unaopel astra 1.4 del 1999 2° serie. da qualche mese ho riscontrato un anomalo consumo di liquido refrigerante, fino a quando, un paio di giorni fà, all'accensione ho notato che il motore girava a 3 cilindri anzichè 4.

Il mio meccanico mi ha detto che è probabile che l'il liquido stia passando dentro la testata , ed esattamente dentro il cilindro che non funziona ; qualcuno di voi è in grado di farmi sapere se ha riscontrato lo stesso problema e come lo ha risolto?..se è possibile anche il costo!! vi ringrazio è attendo urgente risposta..

Paolo Sportline

Gentili Sigg.ri,

scopro oggi l'esistenza del Vostro interessante Forum, perché la mia vecchia Mercedes 200E del 1991 ha manifestato i seguenti sintomi, dopo avere sofferto da circa 4 anni di consumo anomalo di liquido refrigerante (diciamo 1 L di rabbocco al mese): d'un tratto difficoltà a dissipare il calore del motore, melma oleosa all'interno della vaschetta di espansione, trasudata anche da alcune giunzioni laterali del radiatore; capacità di raffreddamento da parte di ventola/radiatore ridotta al minimo (dopo circa 10 KM il liquido supera i 110° e non si raffredda se non spegnendo tutto; strano che non si accende nessuna spia, il manometro indica una pressione regolare, il motore a freddo gira benissimo, come se non avesse niente.

La ferale diagnosi è: guarnizione della testata da cambiare, con tutto quello che ne consegue, manicotti da cambiare, radiatore (sostituito tre anni fa) da cambiare perché se non non trasuderebbe.

Domando: la 200E ha lo scambiatore aria/olio?

Grazie per la preziosa collaborazione.

andryandry (andryandry@hotmail.it)

ciao a tutti...una cosa ho un audi a3 del 2005(ultimo modello) con 100000km. da circa un anno ogni 2 mesi circa si abbassa notevolmente il livello dell' acqua e la comincia a segnare. sapete darmi un idea sul dafarsi ? grazie

Dr.Aldo

Salve a tutti,

interessantissimo Forum per noi sfigati dell'olio.. dunque la mia esperienza è questa:

opel corsa, anno 2004, 1.3 cdti (monta il 1.3 multijet ereditato dalla fiat). All'improvviso mi si accende la spia del livello olio. Controllo: livello quasi a zero. Rabbocco 1 litro. Torno a casa, noto una grossa perdita a terra, una bella macchia. Apro il vano motore e la perdita avviene a livello del tappo della vaschetta di espansione del liquido di raffreddamento. Apro il tappo è c'è olio denso nero omogeneo e molto viscoso.

Ordunque. Venerdì prossimo avrei un appuntamento con la opel per la riparazione (si ma di cosa, non so...)

Vorrei capire qual è l'ipotesi + probabile onde evitare fregature.

Considerando anche che le prestazioni della macchina non hanno assolutamente risentito (nel breve tratto di oggi) dell'inconveniente.

Scambiatore? Guarnizione? Testata? Cos'altro?

Grazie a tutti

domesp65

Salve a tutti,

faccio seguito al mio precedente intervento del 12.06.2008, relativo alla presenza dell'olio nel circuito di raffreddamento.

Dopo aver fatto sostituire lo scambiatore pensavo di non aver risolto nulla: nella vaschetta del liquido di raffreddamento trovavo sempre olio. Mi ero rassegnato al peggio limitandomi, settimanalmente, soltanto ad assorbire l'olio con dello scottex. Successsivamente ho dedotto che doveva trattarsi del residuo di sporcizia che era rimasto all'interno del circuito in quanto la quantità diminuiva costantemente.

Adesso, dopo oltre 4 mesi e 8.000 chilometri, mi limito a controllare mensilmente la vaschetta dell'acqua per eventuali rabbocchi o lievi rimozioni di impurità.

Morale della favola: se avessi dato retta ad alcuni disonesti autoriparatori, poco alla volta, mi avrebbero sostituito tutto il motore e fregato un mare di soldi senza garanzia del risultato. Quindi mi tengo il mio macinino finchè non mi lascia a piedi.

Mimmo

Sergio (sermil1@virgilio.it)

ciao a tutti, chiedo se potete consigliarmi uno sgrassante per eliminare olio motore dalle pareti del circuito di raffreddamento acqua, specialmente radiatore nuovo sostituito, a causa di rottura dello scambiatore e poiché noto che la temperatura si innalza più velocemente rispetto a prima. Grazie per l'aiuto.

fmlifeguard (fmlifeguard@yahoo.it)

ciao ragazzi,X FAVORE ABBIATE LA PAZIENZA DI LEGGERE IL TUTTO.

spero potrete aiutarmi, vi illustro il mio problema:

ho una fiat punto 1.7 td del 1997avevo il morsetto della batteria ke non faceva bene contatto, tenevo x piu' secondi la chiave del quadro girata sforzando il motorino di avviam. dopo qualke giorno la macchina non si accese e ho dovuto darle una spinta,poi con 2 martellate nel motorino di avviamento ha ripreso a funzionare anche se un po' stentatamente, dopo quanke giorno mi accorgo ke nella vaschetta del liq. di raffreddamento c'era come del fango (mi dissero che era olio mischiato ad acqua poi asciutto e quindi sotto forma di melma), ho smontato la vaschetta e pulita, l'ho riempita d'acqua, ho aggiunto un po' d'olio nel motore,ho fatto circa 1500km senza problemi in una notte. ho riusato la macchina dopo qualke giorno, accendava stentatamente, poi mi fermo a comprare un giornale, vado x riaccendere ma niente ho dovuto ridarle una spinta x riaccendere. il mattino seguente non mi ha dato nessun segno di vita non si accese neanke con la spinta,controllo la vaschetta del liqu. di raffredd. e ritrovo dinuovo la melma, il mio meccanico mi dice (senza ancora aver smontato niente) ke e' la guarnizione della testata o addirittura la testata criccata con acqua nei pistoni con le conseguenze ke ne derivano nel ripararla (dai 600-700euro nel 1°caso a piu' di 1000euro nel 2°)

un atro meccanico mi dice ke potrebbe esser solo il motorino di avviamento visto ke QUANDO PROVO AD ACCENDERE NON C'E' ASSORBIMENTO DI CORRENTE CIOE' LE SPIE DEL QUADRO NON HANNO UN MINIMO DI AFFIEVOLIMENTO.

voi cosa ne pensate?

grazie x aver avuto la pazienza di leggere il tutto.

il

marcofatcat

Ciao fmlifeguard

da quello che hai scritto io farei cosi,intanto faccio riparare il motorino d'avviamento che si è danneggiato a funzionare con il morsetto difettoso e a che sei li fai dare una guardata alla batteria,la melma nella vaschetta potrebbe essere solo della ruggine che si è formata nel monoblocco(niente di grave l'80% delle macchin è combinata così)a questo punto ripristina i livelli di olio e acqua e li tieni sotto controllo e cerca di trovare,se c'è, un eventuale perdita d'acqua tipo dalla pompo a dal radiatore o qualche manicotto rotto.

facci sapere ciao

Massi (bubinogru@hotmail.it)

scambiatore di calore olio\acqua ?

e si mischiano ?

mi potete spiegare perfavore ?

fmlifeguard (fmlifeguard@yahoo.it)

ciao a tutti i componenti del forum e uno speciale a marcofatcat,

ho risolto il problema cambiando il motorino di avviamento e ripristimando olio e acqua, adesso non mi da altri problemi x fortuna.

grazie e ciao a tutti.

TRADIZIONE0

CIAO A TUTTO IL FORUM!

HO UNA FORD FOCUS 1800 TDDI DEL 2000 E IL MIO MECCANICO HA DIAGNOSTICATO LA ROTTURA DELLO SCAMBIATORE DI CALORE AVENDO TROVATO UNA QUANTITA' CONSIDEREVOLE DI OLIO MOTORE NELLA VASCHETTA DI ESPANZIONE DEL CIRCUITO DI REFRIGERAZIONE!

QUELLO CHE VI KIEDO, SE QUALCUNO HA ESPERIENZA, E' UN PREVENTIVO DI SPESA AL DI SOPRA DEL QUALE MANDARE A QUEL PAESE IL MIO MECCANICO. LA MACCHINA E' PIU' SPESSO NEL SUO GARAGE KE NEL MIO!!!

Lorenzo

Posseggo una Opel Astra 1.6 del 1999 con impianto benzina/gpl, con 205.000 km. 2 mesi fa gli ho fatto fare un bel tagliando, sotituendo la cinghia di distribuzione, l'altro giorno con la macchina in moto e ferma noto che sale la temperatura, spengo e apro il cofano, praticamente non avevo più acqua nella vaschetta, rabbocco l'acqua fino a portarla al suo normale livello, però ne perdo circa metà ogni 60-70 km. durante la guida noto che la lancetta della temperatura sale ( mai sopra gli 85°) e scende a fine corsa in base al tipo di tragitto che faccio, quando apro il tappo della vaschetta dell'acqua anche dopo tante ore di macchina ferma noto che sfiata parecchio e odorandola sento puzza di olio motore, noto anche che ogni qualvolta aumento la temperatura dell'aria all'interno dell'abitacolo scende di parecchio quella dell'acqua...queste cause possono essere sintomo della rottura della valvola termostatica ? o dello scambiatore ? spero ovviamente di si in quanto se fosse la guarnizione testata il danno sarebbe molto più costoso...voi cosa mi dite ??

adernone

Gradirei che mi aiutaste a diagnosticare l'origine del guasto della mia auto - Ford Escort a benzina 16 valvole iniezione 1600 - dotata di impianto a Gas G.P.L. la quale consuma circa un litro di olio e un litro d'acqua ogni mille km. Non si riscontra nessun'altra anomalia in riferimento alla resa e al consumo di carburante. Anticipatamente ringrazio.

Antonello (afioresta@libero.it)

Ho una Volvo S40 1900 Td del 1997, da dieci giorni circa ogni tanto sale la temperatura dell'acqua e non funziona il riscaldamento. Mi devo fermare e farla raffreddare e poi riparto. La macchina va benissimo consuma un po' d'acqua. Sono andato da meccanici, i quali mi hanno detto che potrebbe essere la guarnizione della testata, però non vi è olio nella vaschetta dell'acqua. Potrebbe essere il gruppo valvola termostatica? Come faccio ad essere sicuro che è la guarnizione della testata e quale è il costo per la riparazione? Grazie per l'aiuto.


Inserisci una risposta
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.