Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

PARTICOLATO

Con questo termine si indicano le particelle liquide e solide (quasi tutte di dimensioni ridottissime) presenti in seno ai gas di scarico. Nei motori a ciclo Otto l'emissione di particolato i estremamente ridotta. Nei diesel la situazione e' diversa, al punto che proprio il particolato da essi prodotto costituisce il principale problema con il quale hanno a che fare oggi i costruttori. Le particelle sono composte in larga misura da nerofumo, impregnato di idrocarburi e di sottoprodotti della combustione (tra i quali il benzopirene), da acqua, ruggine, solfati, idrocarburi, ecc. La composizione del particolato varia a seconda del combustibile impiegato e delle temperature in gioco (ovverosia del carico motore); la quantita' emessa, che e' fortemente influenzata dalla fasatura di iniezione e dallo stato degli iniettori, varia considerevolmente con la mandata dal gasolio, aumentando assieme ad essa.



Messaggi del Forum collegati:

Nessun messaggio associato. Inserisci un nuovo messaggio

 
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.