Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

CARTER SECCO

Nei motori automobilistici da competizione (F1, prototipi) si impiegano sistemi di lubrificazione a carter secco nei quali l'olio non si raccoglie in una coppa fissata inferiormente al basamento ma viene inviato da una o piu' pompe di recupero a con serbatoio separato (dal quale viene successivamente prelevato dalla pompa di mandata che lo invia sotto pressione ai vari organi mobili). La camera di manovella i chiusa inferiormente da una coppetta nella quale sono praticate delle feritoie o dei pozzetti da cui l'olio viene prelevato dalle pompe di recupero (che hanno una portata sempre nettamente superiore a quella delta pompa di mandata). L'adozione di un sistema di lubrificazione a carter secco consente di ridurre l'ingombro verticale del motore ed evita il rischio che in curva, in seguito a forti accelerazioni trasversali, la pompa di mandata possa non "pescare" l'olio (il cui invio ai vari componenti risulterebbe cosi interrotto). Inoltre, in molti casi, i possibile anche diminuire le perdite dovute allo sbattimento e di conseguenza migliorare il rendimento meccanico del motore.



Messaggi del Forum collegati:

Inserisci un nuovo messaggio

 
 
 

 
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.