Dizionario Tecnico
 dell'Automobilismo

La grande raccolta di termini riguardanti automobili e motori

problemi cambio automatico lancia y multijet - Pag 28


gvnn83

Ciao a tutti, è da un pò di tempo che mi capita una cosa strana con il cambio automatico: quando sono in prima (in fase di partenza oppure in coda ad altre macchine) a volte capita che la macchina non inserisce la seconda. In particolare accelera stando in prima, si sente lo scatto che fa di solito per passare in seconda ma rimane in prima (accelerando dopo questo scatto la macchina non si muove). Per far tornare tutto nella norma devo spegnere la macchina, chiudere ed aprirla con il telecomando e riaccendere.

Questo problema è iniziato dopo circa 30.000Km (la macchina è usata e l'ho acquistata a 60.000Km) ed avveniva raramente (tipo una volta ogni 2-3 mesi). E' da un pò di tempo che invece mi sta capitando con una cadenza quasi giornaliera.

Non ho mai cambiato ancora l'olio del cambio ne cambiato la frizione. Ancora non l'ho portata da nessuno perchè una l'elettrauto del mio paese non è stato in grado di spegnere neanche una spia di segnalazione. Devo acquistare l'interfaccia OBD per cambiare dei parametri dello stereo-navigatore... magari potrebbe essermi utile anche per questo.

Qualcuno può darmi un consiglio? A qualcuno è già capitata una cosa del genere e può dirmi cosa fare per risolvere senza fare tentativi dispendiosi economicamente e non efficaci? Purtroppo non ho ancora un meccanico di fiducia e dubito di avere la fortuna di beccare un meccanico bravo ed onesto.

Grazie anticipatamente

ps: ho una lancia musa 1.3 MJ del 2008, credo che il cambio sia lo stesso della Y

Fabrizio (skinti_1@virgilio.it)

Per gvnn83, penso anch' io che il tuo problema potrebbe riguardare il pacco frizione (a 90000 Km la frizione in genere è "finita"). Inoltre non parli di segnalazioni sul display riguardanti avarie al cambio, quindi ne dedurrei che il robottino sembra ancora a posto. E' chiaro però che rifacendo la frizione io le spazzole dell' elettropompa le sostituirei d' ufficio, visto che la scatola del cambio la devi smontare per forza. Inoltre dopo la sostituzione del pacco frizione, tramite l' Examiner, tieni presente che c'è da riallineare il PIS (in pratica registrare la frizione via software). L' interfaccia OBD di cui scrivi non ti serve in questo caso. Un' ultima cosa: non so di dove sei comunque di meccanici bravi ed onesti se ne trovano ovunque, credo, allo stesso modo di quelli che lo sono un pò meno. Non hai qualche amico lì vicino a te che possa indirizzarti? Ciao, facci sapere.

gvnn83

Per Fabrizio... grazie innanzi tutto per la risposta.

Visto che ti sei reso disponibile per fare gli stessi lavori che hai fatto sulla tua auto posso chiederti di dove sei? Io sono della provincia di Salerno e la macchina mi è fondamentale per lavoro, per cui non posso permettermi di rimanere senza per più di un giorno. Domani mattina andrò in un'officina a chiedere il preventivo per cambio frizione e rettifica volano (o comunque ovviamente sentirò la loro per i possibili interventi da fare sulla mia auto).

Fabrizio (skinti_1@virgilio.it)

Per gvnn83: Io sono di Roma. Ciao.

LUCA

Ciao a tutti.

Mia moglie ha una Musa del 2005 con 150.000 km e cambio DFN.

Ho sfruttato i consigli dati ad Andrea da parte di VITO73 e FABRIZIO (RINGRAZIO entrambi!) per sostituire le spazzole della pompa del cambio. Adesso, dopo circa un mese e 1.000 km percorsi, sembra andare tutto ok.

Ho però un altro problema che si ripropone sempre più spesso: è il classico malfunzionamento letto molte volte in questo forum. La macchina allo stop tende ad avanzare da sola, i cambi di marcia non sono dolci ma si sente uno “strappetto” e a volte la procedura di cambio dura 2-3 secondi prima di andare a buon fine.

Basta fermarsi e spegnere la macchina per un minuto e tutto ritorna (temporaneamente) ok.

Quando va male sembra che la frizione non stacchi completamente, però quando va tutto bene la frizione è perfetta (non slitta e non va a scatti alla partenza). E’ stata sostituita a 100.000 km (quindi ne ha 50.000 di vita).

Ho provato a far fare dal meccanico la taratura della frizione con examiner ma senza successo .

Ho pensato ad un calo di pressione temporanea (aria?) nel robottino, ma controllando i parametri con fiatecuscan non si nota niente di anomalo anche quando si presenta il problema.

Non viene segnalata nessuna anomalia né al cambio né al motore.

A voi che siete più esperti chiedo: potrebbe essere effettivamente un problema della frizione? (so che con questo cambio a volte dura anche molto meno di 50.000 km), oppure è più facile si tratti di problemi al robottino?

Ho chiesto al meccanico se è possibile revisionarlo ma mi ha guardato come se gli avessi parlato in un’altra lingua!

Sarei tentato di provare io stesso a smontarlo e revisionarlo (a riguardo la penso come FABRIZIO e cioè “mal che vada la porto dl meccanico”) ma un po’ di timore mi rimane: ho una buona dimestichezza con la meccanica ma non sono certamente un meccanico!

Grazie a tutti. Ciao. LUCA

gvnn83

Vorrei aggiornare il forum. Allora, stamattina sono stato dal meccanico il quale mi ha rimandato ad un altro poco distante da dove vivo io (pare che si occupino in maniera specifica di cambio automatico). Nei prossimi giorni proverò a sentirlo e vedere cosa mi dice.

Ci sono due importanti novità però... una è che negli ultimi due-tre giorni la macchina era peggiorata tantissimo, ossia diverse volte alla partenza il cambio mi consentiva di inserire solo N,1 e R. Per tornare ad utilizzarla regolarmente dovevo aprire e chiudere svariate volte la macchina e lo sportello.

Domenica, deciso a smontare la batteria ed il suo supporto per fare la prova spurgo (per inciso, non sono riuscito smontare il supporto con una semplice chiave esagonale) mi sono accorto che il livello del fluido di raffreddamento del motore era di pochissimo sotto il minimo. Ho così provveduto ad effettuare il rabbocco, ho rimontato la batteria , ho rimesso in moto e magicamente non ha più avuto difficoltà nell'accensione (da due giorni, come dicevo prima, la macchina era degenerata tantissimo). Ho fatto diversi giri dell'isolato, accensioni, spegnimenti, apertura e chiusura sportello, salite e quant'altro ma il problema non si è più ripresentato (almeno per il momento quello all'accensione). Ora verifico se in questi giorni è scomparso anche il problema che ho già descritto qualche giorni fa... su questo ovviamente vi terrò aggiornati.

Premetto che sabato ho provato a staccare la batteria per qualche ora ma senza esito positivo (sabato ho staccato solo il cavo nero per comodità in quanto si può staccare tirando la levetta). Le uniche cose fatte in più domenica sono staccare entrambi i cavi della batteria e rimettere nella norma il liquido di raffreddamento del motore. Domanda: può essere che quest'ultimo sia il responsabile di tutto, magari grazie ad una sonda che controlla il livello del liquido e manda in blocco la macchina per sicurezza?

Fabrizio (skinti_1@virgilio.it)

Buona sera a tutti. Per Luca: penserei più ad un problema meccanico che non elettronico perchè, come tu stesso hai scritto, lo strumento di diagnosi non ha segnalato anomalie (e probabilmente neanche relativi guasti memorizzati). Siccome dalla descrizione sembra che solo alcune volte la frizione non si disinnesti completamente, potrebbe darsi che il puntalino non faccia tutta la necessaria corsa (magari perchè c'è un trasudo od una perdita d' olio da qualche tenuta del robottino, in particolare proprio sul puntalino della frizione, o per una bolla d' aria formatasi con la revisione dell' elettropompa, o un malfunzionamento dell' elettrovalvola che comanda proprio il puntalino). Quindi in via preliminare esaminerei dall' esterno il robottino per vedere se ci sono tracce d' olio dello stesso e controllerei il livello dell' olio nel serbatoio. Quest' ultimo controllo può essere utile per capire se la frizione è usurata poichè, essendo il sistema autoadattativo, man mano che il puntalino esce per seguire l' usura del disco frizione, il livello dell' olio si abbassa. E' chiaro però che se hai rimesso a livello l' olio del robottino dopo aver revisionato l' elettropompa, tutto questo discorso non serve più. Poi proverei a seguire la procedura di spurgo suggerita precedentemente da Silvio, dopodichè proverei a riallineare il PIS con l' Examiner. Se il problema dovesse persistere, allora sarebbe il caso d' intervenire sul gruppo. A titolo d' informazione il disco della frizione io l' ho sostituito a 43000 Km.

Per gvnn83: a me sembra più probabile che staccando e riattaccando i cavi della batteria si sia ristabilito il corretto collegamento elettrico del circuito che, forse a causa di un morsetto ossidato o sporco, precedentemente ti dava quei problemi. Ciao

LUCA

Grazie Fabrizio per la risposta.

Anche io ho sempre pensato che difficilmente si tratti di un problema elettrico, anche se le ho pensate e provate tutte!

La cosa che mi lascia perplesso è che spegnendo la macchina per meno di un minuto il guasto sparisce (e magari si ripresenta dopo solo 5 minuti): questo comportamento penso (ma non ne sono sicuro) escluda anche un problema alla frizione. In effetti sembrerebbe proprio un problema di bolle d’aria nel circuito: se non sbaglio Silvio spiega come controllare il livello dell’olio con examiner e non come fare lo spurgo. Io per spurgarlo, dopo aver lavorato sulla pompa, ho solo tolto la vite esagonale posizionata sopra il robottino e l’ho rimessa quando cominciava ad uscire olio… bisogna fare qualcos’altro?

Sicuramente appena posso andrò a far fare nuovamente l’allineamento del PIS.

Grazie. Ciao. Luca

Fulzer

Se l'auto ha parecchia strada potrebbe essere che anche l'accumulatore di pressione dopo 150000 km comincia ad essere un po' stanco ergo in certe condizioni può provocare ritardi o cali di pressione quando gli attuatori lavorano. Penso infatti che funga da accumulatore ed anche da polmone.

Per cambiarlo però bisogna smontare ed allora varrebbe la pena revisionare il robot, ergo se risolvi con spurgo e riallineamento lascia stare. Olio idraulico ce n'è? Olio scatola cambio è buono? Quando la frizione è stata cambiata è stato ingrassatoper bene l'albero del cambio dove scorre e la leva dello spingidisco?

Ogni cosa che ha attriti o rallenta il movimento può creare incertezze al robot che non ha pa sensibilità di un umano che si aggiusta e regola quando cambio e frizione non sono perfetti.

Roberto (gokux88@alice.it)

Salve possiedo una lancia musa 1.3 mtj del 2005... Comprata 8 mesi fa da un privato auto tenuta molto bene... Una pecca cambio robotizzato... Il problema ? Nel cambiare le marce da dei colpi che si sentono a decine di metri di distanza questo lo fa con retro prima seconda e terza in movimento se provo da fermo lo fa con tutte....la Fiat mi ha detto che nn era normale e che andava fatto cambio e sostituita la frizione..ok faccio i lavori spesi la bellezza di 800€ euro anziché i 550€ di preventivo trascorso un mese di ricovero della vettura anziché una settimana che mi avevano detto...è il bello dove sta l auto fa lo stesso rumore di prima solo che si sono giustificati dicendomi che è normale che i cambi robotizzati facciano rumore... Come prima nn era normale e ora è normale...quindi è normale che metta pure un avocato e li denuncio molti meccanici purtroppo ne aprofittano tanto

gvnn83 (gvnn83@libero.it)

Ciao a tutti, purtroppo ho un nuovo aggiornamento. Credevo di essermela cavata staccando la batterie e rabboccando l'acqua per il raffreddamento del motore. In effetti era migliorata tantissimo (in otto giorni solo due volte mi aveva dato problemi all'accensione della macchina, ossia il cambio mi permetteva di utilizzare solo 1-N-R).

Oggi pomeriggio la macchina è andata definitivamente. Mi spiego meglio: il cambio è rimasto in prima, non è possibile fare nulla se non togliere modalità auto e rimetterla. Girando la chiave la musa non si accende. Escludo la batteria perchè ho fatto una prova con una di riserva.

Secondo voi cosa può essere? E' una conseguenza del cattivo funzionamento del cambio negli ultimi tempi oppure è un nuovo problema? Domani porterò l'auto da un elettrauto che mi è stato vivamente consigliato per la sua esperienza (è ubicato a pochi chilometri dalla mia città). Ovviamente vi terrò aggiornati, così da poter condividere con voi la soluzione, spero indolore, del problema della mia auto.

Fabrizio (skinti_1@virgilio.it)

Ma quando la mattina hai aperto la porta della macchina l' hai sentito il rumore della elettropompa per alcuni secondi (una decina circa) o no? Se non senti il rumore della elettropompa aprendo lo sportello i casi sono due: o l' interruttore della porta e/o il relativo circuito presentano un guasto oppure le spazzole dell' elettropompa sono usurate. Bisogna, poi, collegare uno strumento di diagnosi e vedere i valori della pressione di esercizio (quindi a quadro acceso): potrebbe essere bassa. Sul display compare qualche messaggio di guasto? Tieni presente che quando c' è un' avaria è normale che la macchina non s' avii, fa parte della strategia del sistema.

gvnn83 (gvnn83@libero.it)

Il rumore all'apertura dello sportello si sente regolarmente. Ho il presentimento che stavolta il cambio non centri.

Andrea

Ciao a tutti,

a settembre scorso anche io sono stato vittima del DFN della mia Musa 1.3 Mtj, per la precisione in alcune occasioni non riusciva ad ingranare la terza e andava in blocco.

Il problema si era "risolto" sostituendo la frizione (usurata, aveva 80.000KM),

ma sia il meccanico che io eravamo a conoscenza che il problema del cambio non si era risolto

Perche in alcune situazioni la cambiata seconda- terza era troppo lunga e si avvertivano delle esitazioni.

Ora a distanza di circa 10.000KM il problema si sta ripresentando (sino ad ora aveva funzionato bene... erano sparite pure le iniziali esitazioni).

Quindi il film dell'ORRORE ha nuovamente inizio per me.

Vorrei lanciare una proposta... vediamo cosa ne pensate:

Riusciamo, con il prezioso aiuto di chi ci ha messo le mani, a creare uno schema che riporti tutti i componenti che compongono questo "santo" robottino, evidenziando i possibili interventi che si possono effettuare per la revisione dello stesso?

Questo potrebbe aiutare molti meccanici a formarsi su come riparare un componente, che la Lancia ha interesse solo a sostituire interamente e aiuterebbe anche noi "disgraziati" a risparmiare qualche soldo

Grazie a tutti

ale (alessandroangelo@libero.it)

ciao ragazzi, dopo aver letto tutti i post delle 28 pagine vi racconto la mia, molto simile alle vostre, disavventura...

la mia lancia y del 2005 da anni ormai, circa 4, da problemi di vario genere al cambio automatico. HO rifatto la frizione per prima cosa, ora ha 50.00km, cambiato l'olio, e cambiato attuatore circa un anno fa...i problemi sono cambiati nel corso del tempo dandomi di volta in volta 1 o due mesi di pace tra uno e l'altro.

Ora quello che persiste da mesi è una difficoltà di passare dalla prima alla seconda.

La poma carica all'apertura dello sportello, parte in prima ma poi tenta invano di inserire la seconda, dopo pochi secondi il cambio va in N automatico, dando marcia nn disponibile, e l'unica soluzione è spegnere e riaccendere più volte fino a che si riesca ad inserire la prima nuovamente, e a quel punto riparte la rulette russa fra prima e seconda.

La stranezza è che entrata la seconda poi il cambio nn ha problemi con le altre marce, 3 4 5, ne in inserimente che in scalata...

Se sapete indicarmi un meccanico a Roma che possa aiutarmi vi sarei grato..

grazie a tutti del prezioso lavoro che fate in questo forum


Inserisci una risposta